News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

La congiuntura economica

07.01.2011
Stamane il prezzo del petrolio è sceso sotto i 90 dollari. Un barile (159 litri) della qualità U. S.West Texas Intermediate (WTI)
con consegna a febbraio costa 88,55 dollari USA, quindi 17 centesimi meno di giovedi.
Con il prezzo si è ridotto 93,76 dollari per un barile di greggio della qualità Brent del Mare del Nord su 76 centesimi.
Il motivo di questa diminuzione di prezzo sono i dati economici pubblicati ieri negli Stati Uniti, che aveva ancora una volta
sollevato dubbi circa la ripresa economica. I dati sull'occupazione sono piuttosto deludenti. Oggi pomeriggio è prevista una nuova informazione. In merito all'occupazione degli Stati Uniti. Gli esperti prevedono una grossa crescita di posti di lavoro nel mese di dicembre.

Un controllo regolare della cisterna è sempre importante. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per ottenere un’offerta per olio combustibile oppure per diesel, clicchi il seguente link:

Olio combustibile - Offerta / Ordinazione

Diesel - Offerta / Ordinazione

1 USD = CHF 0.9651
Situazione: 07.01.2011, prossimo aggiornamento: 08.01.2011

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; L’andamento di questo prodotto domina di norma anche i prezzi dell’olio combustibile, del diesel e della benzina. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA