News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Il debole dollaro aumenta la richiesta

28.04.2011

Stamattina i prezzi del dollaro sono di nuovo in salita. Il prezzo del petrolio 
raggiunge così il record di due anni e mezzo fa.


Ieri, Ben Bernanke ha annunciato la nuova politica dei tassi d'interesse della Banca
d'emissione degli Stati Uniti. I tassi d'interesse, nonostante gli avvertimenti
degli esperti sono mantenuti tuttora bassi. Secondo i critici, malgrado i bassi tassi
d'interesse negli Stati Uniti la probabilità di un inflazione economica è maggiore.
 A medio termine, il dollaro USA nel cambio internazionale diventa un investimento più redditizio.

Così il dollaro ha registrato minimi da mesi - ma continua a diminuire,
facilitando l'acquisto dei prodotti petroliferi nei paesi che non considerano il dollaro
come valuta principale. Così anche per la Svizzera.

Tuttavia, la situazione in Oriente incide ancora sui prezzi. Gli scontri in Libia sono
senza sosta. Non è escluso, che il movimento democratico si sta diffondendo in altri
paesi petroliferi. Il presidente americano fa pressione sull'Arabia Saudita di
aumentare la produzione petrolifera e quindi di produrre un eccesso di richieste.
Così il prezzo del petrolio potrebbe di nuovo stabilizzarsi. Uno scenario con prezzi
record come l'estate del 2008, potrebbero contribuire a porre una fine veloce alla 
ripresa economica al livello globale.

Nei primi scambi il prezzo per un barile (159 litri) della qualità Brent del Mare del 
Nord per consegna a giugno, costava 125,60 dollari. Sono 47 cts in più rispetto a
mercoledì. Il prezzo per un barile della qualità West Texas Intermediate (WTI) è salito
di 65 cts a 113.41 dollari.

Consigliamo un regolare controllo della cisterna specialmente in questa stagione. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per visualizzare il prezzo attuale dell'olio combustibile tramite un'offerta online, la invitiamo a cliccare il seguente link:

Olio combustibile-Offerta / Ordine

1 USD = CHF 0.8711
Situazione: 28.04.2011, prossimo aggiornamento: 29.04.2011

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; lo sviluppo del prezzo di questo prodotto di solito determina anche i prezzi dell’olio combustibile e dei carburanti. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA