News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

prezzi del petrolio più elevati commercio

20.07.2011

Prezzi del petrolio in rialzo.

I prezzi del petrolio questa mattina hanno subito un secondo aumento consecutivo. Già ieri, si era registrato un lieve incremento. Il movimento può essere attribuito alle riserve in calo nella parte posteriore degli Stati Uniti. Il periodo delle vacanze è al suo apice ed il consumo di carburanti per il adibiti al trasporto è alto. L' esperto Ben Westmoreland della National Australia Bank dice che si ridurrebbe l'inventario dei prezzi del petrolio "senza dubbio" e di conseguenza vi sarà un ulteriore aumento. Negli USA all'inizio delle contrattazioni un barile (159 litri) di petrolio della qualità Brent  Mare del Nord  per consegna a settembre costa 117,80 dollari.  Praticamente 74 centesimi in più rispetto al giorno precedente. Il prezzo per un barile della qualità U. S. West Texas Intermediate (WTI) per la consegna agosto è aumentato 72 centesimi a 98,22 dollari.

Consigliamo un regolare controllo della cisterna specialmente in questa stagione. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per visualizzare il prezzo attuale dell'olio combustibile tramite un'offerta online, la invitiamo a cliccare il seguente link:

Olio combustibile-Offerta / Ordine

1 USD = CHF 0.8232
Situazione: 20.07.2011, prossimo aggiornamento: 21.07.2011

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; lo sviluppo del prezzo di questo prodotto di solito determina anche i prezzi dell’olio combustibile e dei carburanti. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA