News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

I prezzi tendono ad aumentare.

30.12.2011

Se gli stati europei e americani non dovessero rivedere le sansioni
contro l' Iran, la strada per Hormus verrebbe bloccata. Attraverso la
via di Hormus viene trasportata la maggior parte di greggio per la produzione
mondiale. Se si dovesse giungere a questa conclusione si avrebbe un notevole
aumento dei prezzi.
Le attuali sansioni sono state decise da alcuni stati a causa della politica
poco trasparente sui programmi atomici dell' Iran.

Le riserve di greggio negli USa sono aumentate considerevolmente, i prezzi
vengono influenzati. La situazione attuale in Iran non dovrebbe creare grosse
sorprese per il momento. Un barile di Brent Mare del Nord costava 108.18$, +17
centesimi rispetto al giorno precedente. Un barile di WTI costava 99.83$, +18
centesimi.

Un controllo regolare della cisterna è sempre importante. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per ottenere un’offerta per olio combustibile oppure per diesel, clicchi il seguente link:

Olio combustibile - Offerta / Ordinazione

Diesel - Offerta / Ordinazione

1 USD = CHF 0.9406
Situazione: 30.12.2011, prossimo aggiornamento: 31.12.2011

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; L’andamento di questo prodotto domina di norma anche i prezzi dell’olio combustibile, del diesel e della benzina. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA