News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

I prezzi del greggio rimangono invariati.

02.08.2012

I prezzi giovedi sono rimasti invariati. Il presidente della
banca centrale europea Mario Draghi aveva promesso la scorsa
settimana di voler adoperarsi per salvare l' Euro. I mercati
attendono la decisione sui tassi d' interesse della banca.
La banca nazionale USA mercoledi non è intervenuta per facilitare
la situazione. IL presidente Ben Bernanke ha comunque annunciato
l' intenzione di restare a disposizione per eventuali soluzioni.

Le giacenze di greggio negli USA sono inaspettatamente diminuite
questa settimana. La richiesta è quindi aumentata.

Un barile di Brent per fornitura a settembre costa 106$, -4centesimi
rispetto a mercoledi. Il prezzo per un barile di WTI costa 88.86$, -5
centesimi.

Consigliamo un regolare controllo della cisterna specialmente in questa stagione. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per visualizzare il prezzo attuale dell'olio combustibile tramite un'offerta online, la invitiamo a cliccare il seguente link:

Olio combustibile-Offerta / Ordine

1 USD = CHF 0.9809
Situazione: 02.08.2012, prossimo aggiornamento: 03.08.2012

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; lo sviluppo del prezzo di questo prodotto di solito determina anche i prezzi dell’olio combustibile e dei carburanti. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA