News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Il prezzo scende sotto i 100$.

26.09.2012

Il prezzo del petrolio scende. Gli esperti ed i commercianti
del settore indicano come principale fattore responsabile della
riduzione, il forte corso del dollaro. Quando il dollaro sale,
gli acquisti dai paesi estranei a questa moneta diventano meno
vantaggiosi. Le scorte negli USA, secondo l' API, salgono, di
conseguenza i prezzi scendono.

Il conflitto in Medio Oriente continua. L' Iran provoca con test
missilistici e droni con una portata di 2000 km. Pensano così di
scoraggiare un attacco israeliano. Secondo il capo delle forze aeree
iraniano, se Israele dovesse attaccare, si potrebbe arrivare ad una
terza guerra mondiale.

Un barile di Brent per fornitura a novembre costa 109.83$, -62cts.
Il prezzo di un barile di WTI costa 90.82$, -62cts.

Consigliamo un regolare controllo della cisterna specialmente in questa stagione. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per visualizzare il prezzo attuale dell'olio combustibile tramite un'offerta online, la invitiamo a cliccare il seguente link:

Olio combustibile-Offerta / Ordine

1 USD = CHF 0.9396
Situazione: 26.09.2012, prossimo aggiornamento: 27.09.2012

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; lo sviluppo del prezzo di questo prodotto di solito determina anche i prezzi dell’olio combustibile e dei carburanti. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA