News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Prezzi del petrolio leggermente saliti nei primi scambi

09.01.2014
Ieri, il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti, ha confutato
la pubblicazione delle cifre del magazzino da parte dell'American
Petroleum Institute sui prodotti petroliferi. Le scorte sono diminuite
in modo significativo. Questo fa si che la richiesta diminuisce.
Lo sviluppo potrebbe però presto invertirsi per l'estrema ondata di freddo
negli Stati Uniti. I prezzi del petrolio ieri pomeriggio sono rimasti sotto
pressione a causa dei dati d'inventario. Stamattina, sono riusciti ad
compensare alcune delle perdite.

Un barile (159 litri) di petrolio, Brent del Mare del Nord per consegna
a febbraio costava con 107,50 dollari, circa 35 centesimi in più rispetto
il mercoledì. Il prezzo per un barile di USA West Texas Intermediate (WTI)
era con 92,62 dollari 29 centesimi superiore.


 

Un contrôle de votre citerne à intervalles réguliers s’avère toujours très important. En cas de besoin, commandez suffisamment à l'avance. Pour toutes commandes en urgence (avec supplément), veuillez nous contacter au numéro de téléphone 0844 000 000.

Pour obtenir une offre de mazout ou de diesel, veuillez cliquer sur le lien suivant:

Mazout - Offre / Commande

Diesel - Offre / Commande

1 USD = CHF 0.9115
Etat du: 09.01.2014, prochaine mise à jour: 10.01.2014

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; L’andamento di questo prodotto domina di norma anche i prezzi dell’olio combustibile, del diesel e della benzina. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA