News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Prezzi del petrolio in diminuzione

24.06.2014
I prezzi del petrolio sono scesi questa mattina.
La tensione di fronte al conflitto latente in Iraq è ancora molto grande - ma non
c’è da aspettarsi un’ interruzione delle forniture del petrolio all'estero.
Attualmente i combattimenti avvengono nelle regioni che non hanno alcuna 
influenza diretta sullo sviluppo dei prezzi del petrolio.
Un’ interruzione delle forniture di petrolio non è probabile.
La produzione di petrolio avviene principalmente nel sud del paese, che
finora è stato risparmiato dei combattimenti.
 
Nella prima negoziazione un barile (159 litri) di North Sea Brent per la
 consegna nel mese di agosto costava 113,82 dollari. Erano 30 centesimi
in meno rispetto all'inizio della settimana. Il prezzo per un barile di
riferimento degli Stati Uniti West Texas Intermediate (WTI) è sceso
di 49 centesimi a 105,68 dollari.
 

Consigliamo un regolare controllo della cisterna specialmente in questa stagione. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per visualizzare il prezzo attuale dell'olio combustibile tramite un'offerta online, la invitiamo a cliccare il seguente link:

Olio combustibile-Offerta / Ordine

1 USD = CHF 0.8945
Situazione: 24.06.2014, prossimo aggiornamento: 25.06.2014

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; lo sviluppo del prezzo di questo prodotto di solito determina anche i prezzi dell’olio combustibile e dei carburanti. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA