News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Le sanzioni dalla Russia lasciano indifferente il mercato del petrolio

30.07.2014
Il mercato del petrolio ignora i numerosi focolai di crisi che continuano
in tutto il mondo - cosi il parere degli esperti delle materie prime
della Banca commerciale. Il conflitto con la Russia si è intensificato 
ulteriormente, dopo che l'Unione europea ha imposto nuove sanzioni economiche.
Ieri a Bruxelles, i 28 Stati dell'Unione europea si sono concordati per
un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia.
Questo include, tra le altre cose, un aggravamento d’ accesso ai mercati
finanziari europei delle banche russe, divieto di forniture di materiale bellico,
divieti di esportazione nel settore dell'alta tecnologia per l'esercito russo
e contrariamente alle aspettative di molti osservatori.
Come nelle precedenti settimane, il mercato del petrolio non reagisce a
tali relazioni. Gli operatori di mercato sono abituati a questa procedura.
Un ruolo per questo fenomeno svolge forse anche la nuova consapevolezza della
possibile sostituzione della consegna d'energia dagli USA il cosiddetto fracking *
- un nuovo metodo per promuovere il metano - permette al più grande
consumatore di petrolio al mondo, di ottenere una gran parte del loro
fabbisogno energetico dalle proprie risorse finanziarie. Tuttavia, più importante per
i movimenti dei prezzi del petrolio, mostra il lato della richiesta:
la fiducia dei consumatori è in aumento negli Stati Uniti e ha causato un
moderato rialzo della quotazione nel pomeriggio.
 
Nel tardo pomeriggio il costo al barile (159 litri) di North Sea Brent per
la consegna a settembre era 107,66 dollari. Questi erano 9 centesimi in più
rispetto il lunedi. Tuttavia, il prezzo per un barile di WTI americano è sceso
di 66 centesimi a 101,02 dollari.
 

Consigliamo un regolare controllo della cisterna specialmente in questa stagione. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per visualizzare il prezzo attuale dell'olio combustibile tramite un'offerta online, la invitiamo a cliccare il seguente link:

Olio combustibile-Offerta / Ordine

1 USD = CHF 0.9065
Situazione: 30.07.2014, prossimo aggiornamento: 31.07.2014

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; lo sviluppo del prezzo di questo prodotto di solito determina anche i prezzi dell’olio combustibile e dei carburanti. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA