News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Prezzi del petrolio di nuovo in discesa

30.10.2014
I prezzi del petrolio non hanno mantenuto i loro guadagni del giorno precedente
e sono scesi leggermente giovedì mattina. Un barile (159 litri) Brent del Mare del
Nord per la consegna a dicembre costava 87,00 dollari. Sono 12 centesimi in meno
rispetto al giorno precedente. Il prezzo di un barile di USA West Texas Intermediate
(WTI) è sceso di 24 centesimi a 81,96 dollari.
 
Mercoledì sono stati pubblicati i dati ufficiali delle giacenze del magazzino da parte
del dipartimento dell'energia (EIA). Le riserve di petrolio negli Stati Uniti sono aumentate
rispetto alla settimana precedente di 2,1 milioni di barili a 379,7 milioni di barili.
L'aumento è leggermente sotto le aspettative nel commercio. Un aumento significativo
è stato registrato della produzione del petrolio negli Stati Uniti con un aumento
di 8,97 milioni al giorno, come da ultimo nel gennaio 1983.
 
La produzione dell'olio scisto attraverso il metodo fracking è costantemente aumentata
nel corso degli ultimi mesi facendo salire le richieste sul mercato.
 
La maggiore richiesta e la debole economia globale, hanno abbassato i prezzi del petrolio
da giugno circa 25 percento.
 
Il Segretario generale dell'Organizzazione dei paesi esportatori del petrolio (OPEC),
 Abdalla Salem El Badri, ha avvertito di recente nella conferenza delle conseguenze dei  
 bassi sulla produzione dell'olio scisto. Dal momento che la produzione dell'olio scisto,
è più caro rispetto alla convenzionale produzione, l’industria dipende dei prezzi
del petrolio più elevati.
 
Tuttavia, gli esperti pensano, che le aziende del scisto, saranno messe alle strette
solo dopo un anno.  Soprattutto saranno coinvolti piccoli partecipanti del mercato.
Anche i membri dell'OPEC richiedono alla fine prezzi del petrolio maggiori
per bilanciare i loro bilanci. Finora, non ci sono stati segni dell'Organizzazione
per intraprendere delle misure per stabilizzare i prezzi. La prossima riunione dell' OPEC
avrà luogo il 27 novembre.
 
Il successivo andamento delle trattative potrebbe essere influenzato della
crescita economica statunitense nel terzo trimestre.
 
 
 
 

Consigliamo un regolare controllo della cisterna specialmente in questa stagione. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per visualizzare il prezzo attuale dell'olio combustibile tramite un'offerta online, la invitiamo a cliccare il seguente link:

Olio combustibile-Offerta / Ordine

1 USD = CHF 0.9549
Situazione: 30.10.2014, prossimo aggiornamento: 31.10.2014

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; lo sviluppo del prezzo di questo prodotto di solito determina anche i prezzi dell’olio combustibile e dei carburanti. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2016 Migrol SA