News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

I prezzi restano bassi.

14.11.2014
Venerdi i prezzi sono rimasti stabili. Un barile di Brent per fornitura a gennaio costa 77.56$, -7 centesimi. Il prezzo per un barile di WTI per fornitura a dicembre costa 73.82$, -39 centesimi. I prezzi sono sempre sotto pressione e hanno raggiunto il livello più basso degli ultimi quattro anni. La tendenza al ribasso dei prezzi continua ormai da sette settimane e la situazione sembra continuare. A medio termine si parla della tendenza più duratura degli ultimi 30 anni.
Il forte incremento dell’ offerta è il motivo principale dell’ attuale situazione. I commercianti non si attendono una riduzione della produzione dell’ OPEC. La riunione dell’ OPEC dovrebbe tenersi a fine novembre. Giovedi sono stati pubblicati i dati delle scorte negli USA. Le giacenze di greggio sono diminuite rispetto alla settimana precedente di 1.7 mio barili. Questa situazione non sembra influenzare i prezzi, il mercato resta invariato.
La EIA è preoccupata per la situazione sul mercato del petrolio. La situazione congiunturale debole e l’ aumento della produzione scista con metodo “fracking”sono i motivi principali per l’ attuale situazione dei prezzi. La EIA ritiene che la riduzione dei prezzi potrebbe essere un problema se le aziende dovessero reagire con una riduzione degli investimenti. A lungo termine i prezzi dovrebbero aumentare , anche la richiesta di greggio dovrebbe tornare a crescere. In Iraq e Medio Oriente la situazione potrebbe influenzare lo sviluppo dei prezzi. Queste regioni esportano molto greggio e dipendono molto da questo.
Anche dal Venezuela le notizie non sono incoraggianti. I prezzi bassi causano forti perdite secondo il rapporto del presidente Madura. Questo paese membro dell’ OPEC conta il 96% delle sue entrate grazie al greggio.
I dati congiunturali cinesi sono deboli e la produzione industriale in ottobre ha registrato dati sotto le aspettative.
 

Consigliamo un regolare controllo della cisterna specialmente in questa stagione. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per visualizzare il prezzo attuale dell'olio combustibile tramite un'offerta online, la invitiamo a cliccare il seguente link:

Olio combustibile-Offerta / Ordine

1 USD = CHF 0.9637
Situazione: 14.11.2014, prossimo aggiornamento: 15.11.2014

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; lo sviluppo del prezzo di questo prodotto di solito determina anche i prezzi dell’olio combustibile e dei carburanti. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA