News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Prezzi del petrolio bassi prima della riunione dell'OPEC

05.06.2015

Venerdì scorso, i prezzi del petrolio sono lievemente aumentati
nei primi scambi, dopo aver subito negli ultimi due giorni un forte ribasso.
Un barile di petrolio (159 litri) di Brent del Mare del Nord con consegna
a luglio costava questa mattina 62,23 dollari. Sono 20 centesimi in più
rispetto al giorno precedente. Il prezzo di un barile di USA West Texas
Intermediate (WTI) è salito nove centesimi a 58,09 dollari.

La riunione dell'Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio (OPEC)
è nel fulcro questa settimana. Dodici ministri del petrolio dei paesi membri
si riuniranno questa mattina a Vienna e si consultano per i loro quantitativi
di trasporto. Nonostante il prezzo basso del petrolio non è attesa una diminuzione
dei quantitativi, ma un mantenimento o addirittura un aumento.
Cosi l'Opec sarebbe rimasto fedele alla propria strategia per difendere
la propria quota di mercato. Già oggi i paesi produttori dell'OPEC producano
molto di più, rispetto il quantitativo trasportato concordato di 30 milioni
di barili al giorno.

All'interno dell'OPEC, ci sono opinioni diverse: alcuni produttori come il Venezuela,
che dipendono fortemente dai ricavi delle vendite del petrolio,
sono a favore di un taglio della produzione. Ma soprattutto la forza motrice
dell'organizzazione, l'Arabia Saudita, va in una direzione diversa.

Ieri, il capo del fondo monetario internazionale (FMI), ha consigliato gli Stati
Uniti di aspettare con il rialzo dei tassi fino al prossimo anno, perché gli sviluppi
non erano ancora pronti. In seguito, il dollaro USA è stato quotato più debole.
Inoltre, il FMI ha accorciato le sue previsioni di crescita per la più grande economia
del mondo quest'anno di 3,1-2,5 per cento.
La Grecia ha chiesto al FMI una sospensione dei pagamenti nel mese di giugno.
Solo al FMI il paese dovrebbe pagare questo mese 1.6 milioni di euro. Se il rinvio
non è concesso, la Grecia rischia il fallimento nazionale.

 

Un contrôle de votre citerne à intervalles réguliers s’avère toujours très important. En cas de besoin, commandez suffisamment à l'avance. Pour toutes commandes en urgence (avec supplément), veuillez nous contacter au numéro de téléphone 0844 000 000.

Pour obtenir une offre de mazout ou de diesel, veuillez cliquer sur le lien suivant:

Mazout - Offre / Commande

Diesel - Offre / Commande

1 USD = CHF 0.9349
Etat du: 05.06.2015, prochaine mise à jour: 06.06.2015

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; L’andamento di questo prodotto domina di norma anche i prezzi dell’olio combustibile, del diesel e della benzina. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA