News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

I prezzi del petrolio ancora in discesa

11.08.2015

I prezzi del petrolio sono scesi di nuovo il martedì.
Un barile di petrolio (159 litri) di Brent del Mare del Nord con
consegna a settembre costava questa mattina 50,16 dollari.
Erano 25 centesimi in meno rispetto al giorno precedente.
Il prezzo di un barile di USA West Texas Intermediate (WTI)
è sceso di 33 centesimi a 44,63 dollari.

L'economia cinese si è inceppata e i recenti dati economici non
promettono nulla di buono: ad esempio, le esportazioni della Repubblica
Popolare sono scese in modo significativo a luglio. La banca centrale di Pechino
ha reagito e ha abbassato il tasso medio del cambio dello Yuan rispetto
al dollaro statunitense di 1,9 per cento. Questa è stata la riduzione
più forte in un solo giorno di negoziazione. Considerato che lo Yuan non è scambiato
come moneta libera, il valore medio giornaliero definito è di grande importanza.

Con questo intervento, la banca centrale vuole aumentare di nuovo le esportazioni.
La svalutazione della moneta rincara invece allo stesso tempo l'importazione
delle materie prime, e di conseguenza riduce la domanda di petrolio proveniente
dalla Cina.

Inoltre, i prezzi del petrolio incidono sulla valutazione della Banca mondiale,
secondo un rapporto di lunedì. Se la prevista sospensione delle sanzioni contro
l'Iran sarà dopo il completamento dell'accordo nucleare, ci sarebbe un ulteriore
calo dei prezzi sul mercato del petrolio. Dopo il "pieno ritorno dell'Iran
sul mercato mondiale", ci sarebbe una nuova inondazione di barili sul mercato.

Secondo la Banca Mondiale, il prezzo del petrolio potrebbe cosi scendere
nel prossimo anno di dieci dollari al barile. Questo sarebbe una perdita del
21 per cento rispetto al prezzo attuale, che già ora è insolitamente bassa
dovuta all’eccesso di offerta. 

Tuttavia, l'accordo deve ancora essere approvato dal Congresso degli Stati Uniti
e un fallimento è possibile. Democratici influenti si erano opposti all'accordo.
 



 

Un controllo regolare della cisterna è sempre importante. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per ottenere un’offerta per olio combustibile oppure per diesel, clicchi il seguente link:

Olio combustibile - Offerta / Ordinazione

Diesel - Offerta / Ordinazione

1 USD = CHF 0.9836
Situazione: 11.08.2015, prossimo aggiornamento: 12.08.2015

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; L’andamento di questo prodotto domina di norma anche i prezzi dell’olio combustibile, del diesel e della benzina. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA