News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Prezzi del petrolio in discesa

05.02.2016

Ieri, nella prima metà della negoziazione, i prezzi del petrolio
hanno registrato dei guadagni. Nella serata vi è stata un
contro movimento, che si è rafforzato durante la notte.


Per le quotazioni maggiori erano responsabili principalmente
le speculazioni circa possibili discussioni tra i paesi produttori
di petrolio in seguito alla produzione. Il forte calo del dollaro
ha rafforzato ulteriormente l'aumento dei prezzi. Ma anche se il
ministro del petrolio del Venezuela ha comunicato ieri che diversi paesi
sono a favore di un incontro, esiste ancora un certo scetticismo, se tale
in realtà effettivamente avverrà, e inoltre, se un accordo possa essere
raggiunto.


Questo fatto fa sì, che i prezzi scendono di nuovo alla fine
della chiusura della negoziazione. Inoltre, incide la nuovo proposta
dei prezzi della Banca Morgan Stanley, quale per un barile della qualità
di Brent del Mare del Nord è adattato a  49 e 30 dollari.

 

Consigliamo un regolare controllo della cisterna specialmente in questa stagione. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per visualizzare il prezzo attuale dell'olio combustibile tramite un'offerta online, la invitiamo a cliccare il seguente link:

Olio combustibile-Offerta / Ordine

1 USD = CHF 0.9934
Situazione: 05.02.2016, prossimo aggiornamento: 06.02.2016

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; lo sviluppo del prezzo di questo prodotto di solito determina anche i prezzi dell’olio combustibile e dei carburanti. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2016 Migrol SA