News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Prezzi del petrolio scesi

15.03.2016

All'inizio della settimana i prezzi del petrolio sono scesi
nei più importanti centri commerciali.
Gli esperti hanno dichiarato diversi motivi per il calo
dei prezzi dell'Iran. Quindi, l'Iran non è interessato ad
un incontro con il ministro del petrolio russo. 
Congelare le produzioni sarà solo un argomento quando
le quantità giornaliere di 4 milioni di barili avranno
raggiunto il limite, cosi è stato dichiarato dei responsabili.

Questa sera l'API (American Petroleum Institute) dopo la chiusura
della borsa di New York, pubblicherà i più recenti dati delle scorte
dei prodotti petroliferi. Gli esperti prevedono un nuovo aumento
delle giacenze del petrolio di 3.3 milioni di barili.
L’Energy Information Administration (EIA) pubblicherà la
sua relazione domani pomeriggio.

Attualmente i prezzi del petrolio tendono più debole. Un barile di petrolio
della varietà North Sea Brent costa 90 centesimi in meno rispetto a ieri.

Consigliamo un regolare controllo della cisterna specialmente in questa stagione. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per visualizzare il prezzo attuale dell'olio combustibile tramite un'offerta online, la invitiamo a cliccare il seguente link:

Olio combustibile-Offerta / Ordine

1 USD = CHF 0.9828
Situazione: 15.03.2016, prossimo aggiornamento: 16.03.2016

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; lo sviluppo del prezzo di questo prodotto di solito determina anche i prezzi dell’olio combustibile e dei carburanti. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA