News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Elevate riserve e dollaro forte mettono sotto pressione i prezzi del petrolio

27.04.2010

 Stamattina i prezzi del petrolio sono di nuovo leggermente scesi. Il prezzo del barile (159 lt.) della qualità WTI con fornitura a giugno ê stato scambiato  a 83.85 dollari. Sono 35 centesimi in meno della chiusuradel giorno precedente. Il prezzo del barile qualità Mare del Nord è sceso di due centesimi a 86.81 dollari. Il motivo di tutto questo scendo i commercianti è dovuto alla crisi Greca con il suo forte debito, al dollaro forte ed alle grosse riserve nei centri di scambio (Cushing. Nelle ultime settimane i depositi sono leggermente saliti. Il meccanismo inescatosi con questa forte offerta ed alla stagnazione della richiesta hanno generato prezzi più bassi.   

Un controllo regolare della cisterna è sempre importante. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per ottenere un’offerta per olio combustibile oppure per diesel, clicchi il seguente link:

Olio combustibile - Offerta / Ordinazione

Diesel - Offerta / Ordinazione

1 USD = CHF 1.0745
Situazione: 27.04.2010, prossimo aggiornamento: 28.04.2010

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; L’andamento di questo prodotto domina di norma anche i prezzi dell’olio combustibile, del diesel e della benzina. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2017 Migrol SA