Risanamento del riscaldamento, legge sull’energia, Risanamento dell’edificio

Intervista sul tema del risanamento e del consumo energetico con l’esperto di riscaldamento Eugen Christen

Nell’intervista con il sig. Eugen Christen, l’esperto di riscaldamento della nostra filiale tecnologica e partner per l’esecuzione Swisstherm, trova importanti informazioni sul risanamento e sul consumo energetico.

Come posso risanare la mia casa in modo ottimale? Cosa comporta la sostituzione delle finestre? Come riduco il consumo di energia elettrica? Dopo un certo tempo, i proprietari di case si trovano a riflettere su tutte queste domande. È quindi importante ricevere una consulenza dettagliata e prendere in considerazione alcune opzioni di risanamento. Le domande della seguente intervista sono una raccolta delle domande più frequenti.

Come posso raffreddare la mia casa?

La soluzione migliore per raffrescare l’edificio sono le sonde geotermiche. Serve solo poca energia elettrica. Inoltre la sonda geotermica può essere in parte rigenerata. Estrarre il freddo non è molto diverso da accumulare calore. Sul mercato sono disponibili anche sistemi di pompe di calore reversibili, ovvero che possono sia riscaldare che raffreddare. Ma queste pompe di calore possono raffreddare solo in case con riscaldamento a pavimento, i sistemi a radiatori non sono adatti.

Cos’è una comunità di consumo proprio?

La soluzione migliore per raffrescare l’edificio sono le sonde geotermiche. Serve solo poca energia elettrica. Inoltre la sonda geotermica può essere in parte rigenerata. Estrarre il freddo non è molto diverso da accumulare calore. Sul mercato sono disponibili anche sistemi di pompe di calore reversibili, ovvero che possono sia riscaldare che raffreddare. Ma queste pompe di calore possono raffreddare solo in case con riscaldamento a pavimento, i sistemi a radiatori non sono adatti.

Cos’è una comunità di consumo proprio?

Con l’impiego della tecnologia smart meter è possibile assegnare l’energia solare autoprodotta ai diversi punti di consumo della comunità di consumo proprio. In questo modo è possibile calcolare esattamente il consumo energetico individuale. Da un lato questo le garantisce un’equa ripartizione dell’energia solare sulla base del consumo, e, dall’altro, le permette di ottimizzare i costi di esercizio del suo impianto fotovoltaico. La creazione di una comunità di consumo proprio aumenta la quota di consumo proprio dell’energia prodotta ed è molto interessante dal punto di vista economico.

Consumo molta energia?

Per la produzione di acqua calda e di luce, una normale casa unifamiliare consuma circa 6’000 kWh di energia, che corrispondono a una spesa di circa CHF 1’200.–. Sostituendo il boiler elettrico, le spese energetiche si riducono di ca. 2’000 kWh o di ca. CHF 250.–.

Cosa comporta la sostituzione delle finestre?

Una sostituzione delle finestre aiuta a ridurre le spese energetiche, indipendentemente dal fatto che si riscaldi con una pompa di calore / un riscaldamento a olio combustibile o a pellet. Non è solo l’aspetto finanziario a fare sì che talvolta i proprietari di case rimandino la sostituzione delle finestre: temono anche il rumore dei lavori, la polvere e una casa temporaneamente quasi inabitabile, e spesso si sentono lasciati soli nel prendere questa decisione. Infatti basta una breve lettura sull’argomento per essere consapevoli che le finestre sono più di semplici aperture trasparenti nei muri. Sono elementi che coprono contemporaneamente più ruoli chiave: efficienza energetica, isolamento acustico, luminosità e comfort abitativo, oltre anche a caratterizzare in modo decisivo l'architettura di un edificio.
Una sostituzione delle finestre è quindi sempre anche un’opportunità per valorizzare la casa da molti punti di vista. A cosa occorre fare attenzione? La qualità è certamente una caratteristica fondamentale, infatti le nuove finestre devono durare più di 30 anni. L’etichetta energetica è il punto di riferimento. Classifica tutte le finestre disponibili e le suddivide in classi da A a G. Le finestre molto buone raggiungono la classe A, le finestre vecchie e da ristrutturare raggiungono le classi da E a G. Al momento di una sostituzione delle finestre, si consiglia di scegliere quelle di classe A, cioè quelle con la migliore efficienza energetica. Queste finestre sono dotate di tripli vetri, oggi uno standard.

Serie di interviste: parte 6

Se è interessato a un risanamento o a una consulenza, non esiti a contattarci:

Luca Broch e il suo team

Servizio clienti e soluzioni energetiche
Migrol SA
Badenerstrasse 569
8048 Zurigo
energie@migrol.ch

I post più popolari Anche questi temi potrebbero interessarle