News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Scorte d’inventario confermate

16.03.2017

La conferma dell’API (American Petroleum Institute) per i dati
d'inventario da parte dell’EIA, (Energy Information Administration)
ha fatto si che ieri le quotazioni del petrolio sono aumentate
nuovamente. Gli esperti avevano previsto un aumento delle
scorte di petrolio. In realtà, questi sono diminuiti marginalmente
rispetto alla settimana scorsa. Inoltre, la quotazione più debole del
dollaro ha rafforzato i prezzi del petrolio.

Ieri sera la presidente Yellen della banca centrale ha annunciato
l'aumento dei tassi d'interesse dello 0,25%. Il mercato azionario
ha risposto positivamente a questo passaggio e il dollaro era
immediatamente sotto pressione. Entro la fine dell'anno, i tassi
d'interesse potrebbero ancora aumentare, e il dollaro potrebbe
registrate delle perdite. Un dollaro debole riduce i prodotti
petroliferi per i consumatori al di fuori dell'area del dollaro
e fa si che generalmente aumenta la richiesta di petrolio e
i prezzi del petrolio.

Attualmente le quotazioni del petrolio tendono più forti. Un barile
della varietà Brent costa 52 centesimi i meno rispetto ieri.

Un controllo regolare della cisterna è sempre importante. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per ottenere un’offerta per olio combustibile oppure per diesel, clicchi il seguente link:

Olio combustibile - Offerta / Ordinazione

Diesel - Offerta / Ordinazione

1 USD = CHF 1.0075
Situazione: 16.03.2017, prossimo aggiornamento: 17.03.2017

Le news di mercato si occupano dell’andamento delle quotazioni internazionali del petrolio greggio e dei prodotti petroliferi. L’andamento effettivo dei prezzi in Svizzera può variare anche a causa di altri fattori, come i costi di trasporto, il trasporto fluviale sul Reno o il tasso di cambio del dollaro.