News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Confermati i dati sugli stock USA

22.03.2018

Nel corso del pomeriggio di ieri, i prezzi hanno continuato a salire. Un ulteriore impulso è stato fornito dai dati del Dipartimento dell'energia (DOE). Le cifre dell'API del giorno precedente sono state ampiamente confermate. Sia il petrolio che i prodotti hanno mostrato un calo delle scorte, anche se la produzione di greggio dovrebbe crescere a 3,2 milioni di barili.

I dati sugli stock mostrano anche che la domanda è ancora elevata. Le tensioni tra Arabia Saudita e Iran continuano, così come le preoccupazioni per le rinnovate sanzioni contro l'Iran. Inoltre, è stato segnalato un significativo calo della produzione dal Venezuela. Secondo Investmentman Goldman Sachs, il prezzo del greggio potrebbe salire a oltre $ 82 al barile entro la metà dell'anno.

Attualmente i prezzi del petrolio sono stabili. Un barile di greggio Brent del Mare del Nord costa 20 cent in meno rispetto a ieri. Il dollaro USA ha perso leggermente valore rispetto al franco svizzero.

Un controllo regolare della cisterna è sempre importante. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per ottenere un’offerta per olio combustibile oppure per diesel, clicchi il seguente link:

Olio combustibile - Offerta / Ordinazione

Diesel - Offerta / Ordinazione

1 USD = CHF 0.9486
Situazione: 22.03.2018, prossimo aggiornamento: 23.03.2018

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; L’andamento di questo prodotto domina di norma anche i prezzi dell’olio combustibile, del diesel e della benzina. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2018 Migrol SA