News di mercato sul prezzo del petrolio: archivio

Le sanzioni contro l'Iran potrebbero sostenere i prezzi

17.04.2018

All'inizio della settimana, i prezzi del petrolio sono scesi abbastanza chiaramente. Dopo lo sciopero militare contro gli impianti chimici in Siria, la situazione in Medio Oriente si è leggermente stabilizzata. Tuttavia, non si può parlare di relax, c'è ancora molto ribollire nella regione. Pertanto, non prevediamo che i prezzi del petrolio si riducano significativamente nel prossimo futuro.

L'intenzione degli Stati Uniti di abolire l'accordo nucleare con l'Iran e introdurre nuove sanzioni potrebbe rafforzare ulteriormente i prezzi del petrolio. Il presidente degli Stati Uniti Trump ha annunciato una decisione a metà maggio. Stasera, l'American Petroleum Institute (API) pubblicherà gli ultimi inventari petroliferi statunitensi dopo la chiusura di New York. Gli esperti calcolano una riduzione delle scorte di greggio di 1,9 milioni di barili rispetto alla settimana precedente

Un controllo regolare della cisterna è sempre importante. Ordini per tempo questo importante servizio. Per forniture urgenti (sono possibili dei supplementi) si metta in contatto con noi al numero 0844 000 000.

Per ottenere un’offerta per olio combustibile oppure per diesel, clicchi il seguente link:

Olio combustibile - Offerta / Ordinazione

Diesel - Offerta / Ordinazione

1 USD = CHF 0.9594
Situazione: 17.04.2018, prossimo aggiornamento: 18.04.2018

Le notizie di mercato si riferiscono allo sviluppo dei prezzi del petrolio. Il petrolio degli Stati Uniti è considerato un prodotto di riferimento a livello mondiale; L’andamento di questo prodotto domina di norma anche i prezzi dell’olio combustibile, del diesel e della benzina. L’andamento effettivo del prezzo in Svizzera tuttavia, può variare a causa di numerosi fattori concomitanti come i costi del trasporto, il trasporto via Reno non sempre disponibile e la quotazione del dollaro.

Copyright © 2018 Migrol SA