Risparmiare energia

Risparmiare energia è facile: su questa pagina le offriamo con regolarità consigli utili per ottimizzare o ridurre sue le spese energetiche con poco sforzo e piccoli investimenti.

 

Stacchi il frigorifero quando va in vacanza

Non solo lei, ma anche il suo frigorifero merita un po' di relax di tanto in tanto. Lo stacchi e gli conceda una pausa mentre lei è in vacanza. Porti il cibo rimanente ad amici o vicini e risparmi energia elettrica durante la sua assenza.

 

Controllare la temperatura dell'acqua calda nell'accumulatore di acqua calda

L'acqua calda viene preparata negli accumulatori di acqua calda, chiamati anche boiler. Maggiore è la temperatura dell'acqua in essi contenuta, maggiore è la perdita di calore dell'accumulatore. Controlli quindi regolarmente la temperatura dell'acqua. 60°C è il massimo consentito. È possibile ridurre ulteriormente la temperatura, ad esempio a 50°C. Tuttavia, per motivi igienici, occorre garantire che l'acqua sia riscaldata a 60°C una volta alla settimana.

 

Isolamento dei tubi del riscaldamento e dell’acqua calda

Nella vostra cantina c’è un bel calduccio? Allora dovreste controllare al più presto i tubi del riscaldamento e dell’acqua calda. In molti edifici, infatti, le condotte calde nelle cantine non sono isolate o lo sono in modo scadente.

Di conseguenza, i tubi rilasciano energia dove non è necessaria, energia che va persa. Per questo si consiglia di isolare le condotte calde in cantina. Lo potete fare autonomamente con isolamenti per tubi in gommapiuma acquistabili nei negozi di materiali per il fai da te.

 

Apparecchi elettronici

In molte case si trovano apparecchi elettronici di ogni tipo. Al giorno d'oggi, del resto, non se ne può prescindere. Ma per evitare che questi apparecchi “divorino” inutilmente energia, vale la pena di spegnerli quando non sono in uso. A tal fine si consiglia di usare prese multiple a cui si collegano diversi apparecchi quali televisore, impianti stereo, lettori DVD ecc. Di sera le prese possono essere completamente disattivate per evitare un innecessario consumo di corrente dovuto alla modalità stand-by. In alternativa, all’acquisto di nuovi apparecchi va posta attenzione a un basso consumo in stand-by per ottimizzare i costi.

 

Mantenere liberi i termosifoni

Non posizioni i mobili direttamente davanti ai termosifoni: anche se vuole nasconderli a tutti i costi, con il tempo il calore può danneggiare i mobili. Inoltre viene limitata la potenza di riscaldamento, perché l'aria calda non può circolare completamente.

Se però non può o non vuole farne a meno, conviene mantenere una distanza di almeno 30 centimetri tra il mobile e il termosifone. In questo modo il calore può distribuirsi e non si spreca energia.  

   

Altri suggerimenti

 

In caso di domande o se è interessato a fonti d'energia rinnovabili, siamo a sua disposizione telefonicamente o via e-mail:

All'consulenza/offerta

 

Telefono: 0844 000 000

Copyright © 2018 Migrol SA