Energia e soluzioni di calore Domande frequenti

Tutte le informazioni sulle soluzioni energetiche e di calore della Migrol, da consulenza energetica a pompe di calore, fotovoltaico, sostituzione del bruciatore ecc.

Domande sul boiler a pompa di calore

  • Il boiler a pompa di calore sottrae calore all’aria, questo viene trattato tramite un compressore e l’alimentazione di energia elettrica, riscaldando così il boiler. Questo metodo di riscaldamento è tre volte più conveniente del boiler elettrico. Normalmente i boiler a pompa di calore funzionano con un sistema di ricircolo, vale a dire, che l’energia viene presa dall’aria dell’ambiente. In alternativa può funzionare anche con l’aria fresca, in questo caso c’è un collegamento con l’esterno mediante una condotta dell’aria. Altrimenti, è possibile anche condurre all’esterno soltanto l’aria raffreddata.

     

  • In base alla grandezza (contenuto di acqua), un boiler a pompa di calore può produrre acqua calda per 4-8 persone.

  • Swisstherm offre boiler a pompa di calore con una capacità da 270 a 500 litri.

  • Fornitori dotati di certificazione PdC-MS e un COP ≥ 2,9

    www.fws.ch

  • COP = Coefficient of Performance - Il coefficiente di prestazione misura l’efficienza energetica di una pompa di calore. Il COP definisce il rapporto tra la potenza termica resa e l’energia elettrica consumata. Il COP viene calcolato in laboratorio in specifiche condizioni di prova e permette di comparare diverse pompe di calore alle stesse condizioni. Esempio: un COP di 3,2 indica che con 1 kilowatt di energia elettrica vengono prodotti 3,2 kW di potenza termica.

  • Sì, Swisstherm può occuparsi sia della consegna, sia dell’installazione.

  • Il collegamento elettrico del vecchio boiler deve essere rimosso da un elettricista professionista. Un boiler VT necessita inoltre di una presa di corrente da 230V (sicurezza 13 A). Inoltre, l’acqua di condensazione deve essere scaricata (se disponibile in uno scarico a pavimento oppure in un sifone del lavandino/lavatrice).

  • I boiler a pompa di calore sono prodotti in Danimarca, UE.

  • In linea di massima un boiler a pompa di calore può essere installato anche in ambienti che hanno una superficie inferiore a 10 m2, l’importante è che la stanza sia sufficientemente arieggiata (finestra a ribalta o spiraglio della porta) oppure venga lasciata semplicemente aperta la porta.

  • Nella maggior parte dei boiler a pompa di calore, il gruppo motore della pompa di calore si trova nel coperchio. Questo, durante i lavori di manutenzione, deve poter essere smontato e rimosso. Questa operazione richiede uno spazio libero tra il boiler e il soffitto di circa 30 cm.

  • Le misure date dall’altezza x il diametro di un boiler a pompa di calore permettono di ottenere i requisiti di accesso minimo al luogo di installazione. Scale a chiocciola o altri tipi di scale con un raggio ridotto e porte di larghezza <71 cm non consentono il passaggio.

  • Quando l’aria caldo-umida passa attraverso il compressore, il refrigerante assorbe calore ed evapora. Durante questo procedimento l’aria si raffredda attraverso il compressore. L’umidità assoluta dell’aria si riduce, nel punto di rugiada il vapore acqueo passa allo stato liquido e si forma la condensa. Questa condensa deve essere scaricata mediante uno scolo.

  • Sì, se il boiler a pompa di calore possiede un registro aggiuntivo, tutti i modelli con la E, può essere collegato a un impianto solare termico. Inoltre questi modelli sono anche SGready, questo significa che possono essere collegati anche a un impianto FV per incrementare la percentuale di consumo proprio.

  • Sì, il boiler a pompa di calore possiede un anodo di magnesio che, se necessario, può essere sostituito. Il boiler segnala quando l’anodo deve essere sostituito. Lo stato viene controllato però anche in occasione della decalcificazione del boiler, raccomandata ogni 5 anni.

  • Per le condizioni vitali della legionella (batteri a forma di bastoncino della famiglia delle Legionellaceae) vale quanto segue: a partire da una temperatura dell’acqua di 50°C non si verifica quasi alcuna proliferazione. A partire da una temperatura di 55°C i batteri della legionella non possono più proliferare e a 60°C vengono uccisi.

    I boiler a pompa di calore hanno inoltre una cosiddetta funzione di protezione dalla legionella. Questa funzione può essere attivata e disattivata in modo manuale o automatico. In questo caso il boiler riscalda l’acqua sempre oltre i 63°C.

  • No, per l’acquisto di un boiler a pompa di calore non vengono accreditati punti Cumulus.