Informazioni di mercato  I prezzi del petrolio continuano a salire

Le quotazioni del petrolio, dalla loro scivolata di lunedì, ieri hanno recuperato significativamente. Tra le altre cose, i prezzi sono sostenuti dalle crescenti tensioni in Europa orientale e in Medio Oriente.
Da qualche tempo, diversi membri dell'OPEC sono in ritardo rispetto ai loro impegni di aumentare i volumi di produzione. Tuttavia, i prezzi del petrolio sono attualmente sostenuti anche dalle preoccupazioni che le forniture di gas dalla Russia potrebbero essere ridotte in caso di un'escalation nel conflitto in Ucraina. Questo, a sua volta, potrebbe causare un ulteriore aumento della domanda di petrolio. Sulla base di questi sviluppi, la grande banca americana Goldman Sachs prevede che il prezzo del petrolio salirà a 100 dollari al barile quest'anno e addirittura a 105 dollari nel 2023. Gli strateghi si aspettano che la soglia dei 100 dollari venga raggiunta al più tardi nel terzo trimestre - le stime precedenti presupponevano ancora un prezzo di circa 80 dollari. Tuttavia, la soglia dei 90 dollari potrebbe essere superata già questa settimana. I dati di inventario dell'American Petroleum Institute hanno mostrato un calo leggermente più grande del previsto nelle scorte di petrolio greggio; l'atteso accumulo di scorte di benzina, d'altra parte, è stato confermato. I dati dell'inventario ufficiale del Dipartimento dell'Energia (DOE) seguiranno questo pomeriggio.

1 USD = 0.9203

Aggiornamento: 26.1.2022, Prossimo aggiornamento: 27.1.2022

Le news di mercato si occupano dell’andamento delle quotazioni internazionali del petrolio greggio e dei prodotti petroliferi. L’andamento effettivo dei prezzi in Svizzera può variare anche a causa di altri fattori, come i costi di trasporto, il trasporto fluviale sul Reno o il tasso di cambio del dollaro. Le news di mercato si occupano dell’andamento delle quotazioni internazionali del petrolio greggio e dei prodotti petroliferi.

I prezzi del petrolio rimangono molto volatili

Tendenza leggermente al rialzo – I prezzi del petrolio sono stati molto volatili lunedì: dopo un inizio più solido, hanno temporaneamente toccato nel corso della giornata il loro livello più basso da una settimana a questa parte.

Per saperne di più

Prezzi del petrolio leggermente più solidi all'inizio della settimana

Tendenza leggermente al rialzo – La recente impennata dei prezzi ai massimi di sette anni è terminata nella seconda metà della settimana. Tuttavia, la tendenza al rialzo rimane intatta.

Per saperne di più

I prezzi del petrolio prendono fiato

Tendenza leggermente al ribasso – I mercati azionari più deboli e la notizia che l'interruzione dell'oleodotto iracheno-turco è già stata riparata, hanno fermato l'impennata dei prezzi del petrolio per il momento.

Per saperne di più