Mobilità elettrica, Energia rinnovabile

Ricarica in azienda Ecco a cosa deve prestare attenzione il datore di lavoro

Il numero delle auto elettriche in Svizzera è in continuo aumento. Sia le aziende che i collaboratori stanno scegliendo sempre più spesso i veicoli elettrici. È un motivo sufficiente per pensare di installare delle stazioni di ricarica proprie nel parcheggio aziendale o nel garage sotterraneo.
Solo da gennaio a settembre di quest'anno il numero di veicoli completamente elettrici immatricolati è aumentato del 30% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le automobili a diesel o benzina, invece, hanno registrato un calo significativo pari in media al 21,8%. Si tratta di una chiara tendenza verso le auto elettriche. La creazione di un'infrastruttura di ricarica sul posto di lavoro è quindi una scelta opportuna.

I vantaggi per le aziende

Per un'azienda la possibilità di offrire delle infrastrutture di ricarica proprie presenta dei vantaggi e non risulta utile soltanto ai collaboratori. La considerazione più ovvia è che le auto elettriche sono rispettose dell'ambiente e che quindi contribuiscono a consolidare l'immagine positiva dell'azienda. Infatti al momento di esprimere un giudizio su un'azienda, la sostenibilità è un criterio importante sia per i clienti che per i collaboratori.

Soddisfare questo desiderio di clienti e collaboratori aumenta l'attrattività dell'azienda e le permette di essere all'avanguardia. La mobilità elettrica conviene anche dal punto di vista economico, infatti le automobili elettriche nel parco macchine permettono di risparmiare carburante, come benzina o diesel. Inoltre le aziende beneficiano dei minori costi di manutenzione dei veicoli elettrici.

Esigenze e necessità

Innanzitutto è necessario chiarire le effettive esigenze dell'azienda. A tale scopo è possibile rivolgersi ai collaboratori. Questo ha anche un effetto collaterale positivo: i collaboratori notano che il datore di lavoro è interessato alle loro opinioni e ai temi della sostenibilità. Un buon indicatore possono essere anche i clienti che visitano l'azienda e che si informano sulle possibilità di ricarica disponibili.

Clienti e collaboratori, tuttavia, hanno esigenze diverse per la ricarica dei loro veicoli elettrici. Generalmente la permanenza dei collaboratori è di diverse ore: per loro, quindi, non è importante che l'auto elettrica si ricarichi velocemente o lentamente. La situazione è invece diversa nel caso di clienti in visita o di altri ospiti: di solito questi restano in azienda soltanto per poco tempo e preferiscono dunque una ricarica veloce.

Con competenza verso la mobilità elettrica

Ogni azienda che decide di investire nella mobilità elettrica deve rispondere anche ad altre domande:

  • Quali sono le soluzioni di ricarica disponibili e qual è quella più adatta per le proprie esigenze?
  • Come funziona la fatturazione?
  • Esistono varie tariffe per diversi gruppi target?
  • Il sistema di ricarica deve essere accessibile pubblicamente?

Per rispondere a queste domande vengono in aiuto gli esperti di mobilità elettrica: supportano le aziende nella pianificazione di un sistema di ricarica in modo lungimirante e ragionato e seguono il progetto fino alla messa in funzione delle stazioni di ricarica. In seguito si occupano, ad esempio, della manutenzione e della fatturazione e continuano a fornire la loro consulenza.

Possibilità di ricarica disponibili

La soluzione di ricarica più adatta per ciascuna azienda dipende dalle esigenze e dalle condizioni sul posto. I sistemi di ricarica disponibili si differenziano in:

  • Sistemi AC
  • Sistemi DC

I sistemi AC permettono di ricaricare il veicolo con corrente alternata e bassa potenza di ricarica. Quanto minore è la potenza di ricarica, tanto maggiore sarà il tempo necessario: generalmente la ricarica di un veicolo in una stazione di ricarica AC dura diverse ore. Se sono ancora poche le persone che possiedono un'auto elettrica o se rimangono in azienda per diverse ore, alcune stazioni di ricarica AC possono essere sufficienti.

Con la corrente continua, invece, la potenza di ricarica è maggiore e di conseguenza la ricarica è molto più rapida. Questo sistema, quindi, è molto interessante soprattutto in caso di soste brevi, anche se il suo acquisto è molto più costoso. Maggiori informazioni sulle stazioni di ricarica sono disponibili qui.

Spesso si rivela utile combinare le diverse varianti. È importante che sia disponibile una postazione di ricarica per ogni auto elettrica che viene regolarmente ricaricata in azienda. Si dovrebbe anche pensare al numero crescente di auto elettriche e includere del margine di flessibilità o essere pronti per l'installazione di stazioni di ricarica aggiuntive in un secondo momento.

Fatturazione dell'elettricità

Per la fatturazione dell'elettricità, la maggior parte delle aziende differenzia anche in base ai gruppi interessati. I collaboratori, ad esempio, possono ricevere uno sconto sull'elettricità oppure possono ricaricare l'auto elettrica gratuitamente. È anche possibile conteggiare il consumo dei collaboratori insieme allo stipendio o al salario. Un'altra possibilità è il pagamento tramite app o codice QR. Per permettere di attribuire chiaramente l'elettricità consumata, di solito ci si serve di un'identificazione tramite smart card o tessera RFID.

Sia i collaboratori che le persone esterne all'azienda possono pagare direttamente con carta di credito o carta di debito. A questo proposito l'azienda può anche valutare se rendere le proprie stazioni di ricarica accessibili al pubblico. In ogni caso la cosa migliore da fare è rivolgersi a un professionista.

Soluzioni su misura

In ogni azienda i sistemi di ricarica vengono progettati sulla base delle esigenze individuali e dipendono dai requisiti dei vari gruppi interessati e dalle condizioni sul posto. Si raccomanda vivamente una pianificazione accurata e lungimirante e la consulenza di un esperto. In questo modo si potrà creare un'infrastruttura di ricarica sostenibile a beneficio di clienti e dipendenti e che avrà anche un impatto positivo sull'immagine dell'

Commenti

Non ci sono ancora commenti.

I post più popolari Anche questi temi potrebbero interessarle