Informazioni di mercato - Archivio

Qui trova le novità degli ultimi giorni.

I prezzi del petrolio rimangono molto volatili

Tendenza leggermente al ribasso – La notizia della sospensione del trasporto di petrolio russo attraverso l'oleodotto "Druzhba" verso l'Ungheria, la Repubblica Ceca e la Slovacchia a causa di difficoltà di pagamento ha innescato ieri un significativo movimento al rialzo.

Per saperne di più

Gli operatori di mercato si concentrano sull'esito dei negoziati sul nucleare

Tendenza leggermente al rialzo – I prezzi del petrolio sono scesi significativamente all'inizio della settimana. Il motivo è da ricercare nei timori di recessione globale, alimentati dai deludenti dati economici di USA, Cina e UE.

Per saperne di più

Prezzi in calo a inizio settimana

Tendenza leggermente al ribasso – La valutazione della domanda e dell'offerta è uno dei fattori più importanti per la formazione dei prezzi. Al momento, i timori di una recessione globale dominano le contrattazioni e i prezzi stanno scendendo di conseguenza.

Per saperne di più

I prezzi del petrolio rimangono volatili in vista del fine settimana

Tendenza leggermente al rialzo – I prezzi del petrolio sono sulle montagne russe. Le notizie deludenti sulla domanda di petrolio negli Stati Uniti e la decisione dell'OPEC mandano i prezzi del petrolio a su e giu.

Per saperne di più

Prezzi del petrolio ancora molto volatili

Tendenza leggermente al rialzo – I prezzi del petrolio rimangono volatili. La visita della leader statunitense Nancy Pelosi a Taiwan sta attualmente provocando un aumento delle tensioni tra Stati Uniti e Cina. La Cina ha già messo in guardia da una visita del numero tre della struttura statale statunitense. Il ministero della Difesa cinese ha annunciato che risponderà alla visita con "operazioni militari mirate". La Cina ha già avviato manovre militari nello stretto di Taiwan e minaccia di interrompere le forniture di materie prime nella regione.

Per saperne di più

I dati sulle azioni statunitensi sono al centro dell'attenzione degli operatori di mercato

Tendenza stabile – I recenti dati economici degli Stati Uniti e della Cina hanno riportato al centro dell'attenzione degli operatori di mercato i timori di recessione. La debolezza dell'economia globale frena la domanda di petrolio.

Per saperne di più

I prezzi del petrolio rimangono volatili

Tendenza leggermente al rialzo – La sorprendente debolezza della crescita economica statunitense nel secondo trimestre ha sconvolto gli operatori delle borse petrolifere all'inizio della settimana, ieri. I timori di recessione stanno causando un forte indebolimento dei prezzi del petrolio.

Per saperne di più

I prezzi del petrolio rimangono elevati

Tendenza leggermente al ribasso – L'offerta globale di petrolio rimane limitata, per questo motivo le quotazioni del petrolio rimangono a livelli elevati. Quanto sia diretto il rapporto tra offerta e prezzo di mercato lo hanno dimostrato, tra l'altro, i dati sulle scorte statunitensi di questa settimana.

Per saperne di più

Le scorte di greggio degli Stati Uniti sono significativamente più basse del previsto

Tendenza fortemente al rialzo – La società statale russa Gazprom ha ridotto ieri le forniture di gas attraverso il gasdotto Nord Stream 1 al 20% della capacità. I timori di una carenza energetica in Europa continuano a crescere.

Per saperne di più

Le scorte di greggio degli Stati Uniti sono significativamente più basse del previsto

Tendenza leggermente al rialzo – L'annuncio che la Russia taglierà le forniture di gas all'Europa del 20% a partire da oggi sta portando i prezzi del gas al livello più alto dal 10 marzo.

Per saperne di più